Essilor e Wco, partnership per il benessere visivo globale

Il gruppo oftalmico è stato gold sponsor del World Congress of Optometry, il cui secondo appuntamento si è svolto a Hyderabad, in India, dall’11 al 13 settembre

Oltre 1.200 sono stati i professionisti coinvolti nel World Congress of Optometry (nella foto, una fase dei lavori), iniziativa a cadenza biennale del Consiglio Mondiale di Optometria, in collaborazione con l’Asia Pacific Council of Optometry e l’India Vision Institute: quest’anno l’evento era incentrato su temi quali “Accessibilità, qualità visiva e salute degli occhi”, con l’obiettivo di promuovere la cultura del benessere visivo. 
«Il focus centrale del Congresso rientra nel Wco Universal Eye Health, un piano d’azione globale quinquennale che punta ad abbassare del 25% i disturbi refrattivi non corretti entro il 2019», si legge in una nota di Essilor International, gold sponsor dell’evento. 
Le conferenze e i seminari svoltisi durante il Congresso, il cui obiettivo è stato anche quello di definire l’agenda delle cure visive accessibili, sono stati tenuti da esperti provenienti da tutto il mondo. «Essilor è orgogliosa di lavorare a stretto contatto con gli optometristi e i professionisti della visione di tutto il mondo per affrontare le crescenti esigenze dei consumatori», dichiara nel comunicato Jayanth Bhuvaraghan, chief mission officer di Essilor International.
Vision Impact Institute, partner di Essilor, è stato attivamente coinvolto durante il Congresso per promuovere l’attenzione verso la buona visione, con un particolare focus su visione e sicurezza stradale. «Questo argomento fa riferimento al recente annuncio della partnership di tre anni tra Essilor e la Fédération Internationale de l’Automobile – conclude la nota - Essilor e il Club Fia indiano, presenti insieme al congresso con uno stand, hanno promosso il ruolo fondamentale della visione nella sicurezza stradale e l’importanza di effettuare controlli regolari della vista».
(red.)