Transitions sul podio consumer

Una ricerca commissionata a fine 2021 dal brand leader nel fotocromatico su un panel rappresentativo di utenti italiani sopra i 18 anni ne ha evidenziato un elevato livello di riconoscibilità e di apprezzamento

«Alla luce di questa indagine tra consumatori che hanno dichiarato di conoscere almeno un brand oftalmico, Transitions figura al terzo posto: il 70% degli intervistati lo conosce e all’interno di questa quota il 50% ne considera l’acquisto - rivela a b2eyes TODAY Maristella Rizzo (nella foto), marketing manager di Transitions Italia - In base alla ricerca, inoltre, è il secondo marchio più desiderato e la sua pubblicità la più ricordata». Un risultato in gran parte frutto delle ultime campagne media. «Sono state ben 500 milioni le visualizzazioni online registrate quest'anno, su un target di circa 24 milioni di utenti: questo significa che ognuno di loro è stato “toccato” almeno 20 volte - sottolinea Rizzo - Tant’è che per il 2023 abbiamo deciso di anticipare ulteriormente il primo step della nuova pianificazione media, che quest’anno era partita tra aprile e maggio: si inizierà infatti a marzo, puntando ancora sugli Style Colors, che già nel 2021 avevano rappresentato il 60% della crescita del marchio sul mercato italiano, e sullo stesso spot del 2022. Sarà come di consueto una campagna che coinvolgerà i principali canali televisivi e digitali, con un’amplificazione in store».

A proposito di retail, a inizio anno Transitions ha commissionato un’altra ricerca, su un panel di ottici indipendenti e di catene in Italia. «È emerso che si posiziona come il più raccomandato fra i brand oftalmici e come quello che dà maggiore soddisfazione tra i marchi del fotocromatico - ricorda ancora Rizzo - Le motivazioni sono l’elevata conoscenza tra i consumatori, la qualità del prodotto, l'ampia proposta colori, ma anche la disponibilità dell’offerta e dei dimostratori, ritenuti molto utili per ingaggiare il cliente finale».

A.M.

Lenti oftalmiche
The website encountered an unexpected error. Please try again later.