Arezzo, così i tifosi ciechi potranno “vedere” la partita allo stadio

I giocatori del club toscano hanno ideato un’iniziativa volta all’inclusione sociale a favore della sezione cittadina dell’Uici: a disposizione degli spettatori non vedenti dieci radioline che permetteranno loro di seguire il gioco in campo, immergendosi nell’atmosfera del match dal vivo, a partire dalla gara del campionato di serie C, girone A, degli amaranto contro il Piacenza, che si disputerà domani

La campagna sociale, battezzata “ViviAmo la partita” (nella foto, la locandina), come spiega un filmato pubblicato sulla pagina Facebook della squadra aretina, ha preso spunto da un video divenuto virale lo scorso dicembre, in cui si vedeva Mike, un tifoso non vedente del Liverpool esultare dopo un goal di Mohamed Salah durante la partita Liverpool-Napoli, con il cugino che gli descriveva all’orecchio l’azione. «Un’iniziativa fortemente voluta dalla Società e accolta in maniera positiva e con stupore dall’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti - si legge in una nota sul sito dell’Arezzo - Il progetto è stata finanziato tramite una campagna di crowdfunding alla quale hanno voluto partecipare tutti i calciatori, capitanati da Nello Cutolo e dallo staff tecnico della prima squadra, che con grande entusiasmo hanno aderito tramite l’acquisto di alcuni portachiavi con la maglia dell’Arezzo stilizzata, messi a disposizione dall’area comunicazione».
Il ricavato della vendita ha consentito l’acquisto di dieci radioline che permetteranno, a partire dal match di domani contro il Piacenza, ad alcuni soci della Uici Arezzo di ascoltare la radiocronaca e vivere il clima della partita dalla tribuna dello Stadio Comunale “Città di Arezzo”. Gli interessati si potranno recare il giorno stesso della partita presso la biglietteria insieme ai propri accompagnatori per ritirare il biglietto di accesso e la radiolina messa a disposizione dalla Società Sportiva Arezzo.
(red.)