Fuorisalone 2019: anche l’eyewear nel circuito del design

Ha preso il via lunedì scorso la kermesse di Milano, in programma sino al 14 aprile: bellezza, funzionalità e funzione sociale sono le parole chiave dei progetti in mostra, che ancora una volta coinvolgono pure l’occhialeria

Mentre a Rho Fiera gli addetti ai lavori sono impegnati con il Salone del Mobile 2019, in tutta Milano si respira aria di Fuorisalone: il tessuto urbano si è trasformato completamente durante la settimana diventata ormai punto di riferimento del design a livello internazionale. Installazioni, sperimentazioni, opere sono disseminate in tutta la città in una mappa che comprende nove aree principali che ospitano aziende, designer e progettisti con le loro creazioni: Brera Design District, Zona Tortora, 5vie Art + Design, Università degli Studi di Milano, Porta Venezia in Design, Lambrate Design District, Isola Design District, Ventura Future Centrale e In/Bovisa. Alle quali si aggiungono da questa edizione anche i Parenti District Art & Design, il Fuorisalone gastronomico in Sarpi e altri punti extra.
L’occhiale s’inserisce in questo contesto con eventi ad hoc o all’interno di installazioni. Nel calendario delle iniziative di Isola Design District, di cui è anche sponsor, neubau eyewear celebra ad esempio i cento anni di creatività del Bauhaus con un party-evento in programma domani alla Stecca 3.0 in via de Castilla, per presentare la nuova collezione da sole Walter & Wassily, un omaggio al fondatore della scuola tedesca e al pittore Kandinsky.
A sua volta, presso il Brera Design District, Lightbird, brand fondato da Corrado Rosson, prende parte a No.Made (nella foto), installazione di Michele Perlini dell’Archstudioperlini. Si tratta di una micro abitazione, uno spazio domestico itinerante immaginato come location scenografica, una casa galleggiante o un luogo speciale per spazi urbani. All’interno sono presenti alcuni modelli della collezione eyewear Light_Matter Collection e sui profili Instagram e Facebook del brand domani sarà possibile postare e condividere l’esperienza delle “prove occhiali” realizzate all’interno di No.Made.
E ancora: in Design Vibrations, la mostra fotografica dell’artista visivo sardo Gianluca Vassallo allestita in corso Matteotti presso lo showroom Moroni Gomma, diversi attori del mondo del design sono ritratti mentre indossano le collezioni di occhiali Izipizi, da lettura o da sole. La mostra è concettualmente legata all’installazione di Chiara Andreatti per InterniHuman Spaces, di cui costituisce un prolungamento.
Inoltre, in mostra presso il Superstudio Più di via Tortona è presente pure Delirious Eyewear con le sue collezioni di occhiali in materiali insoliti.
(red.)