Zeiss, con Visufit 1000 porta in tour il “business del futuro”

L’azienda oftalmica darà il via lunedì prossimo in Sicilia a una serie di appuntamenti lungo la penisola per presentare la nuova piattaforma digitale: dotata di una serie di funzioni all’avanguardia, consente di rendere più coinvolgente l’esperienza d’acquisto e di differenziare la propria attività

Visufit 1000 (nella foto), combinato con il nuovo software Visuconsult 500, «è l’innovativa soluzione tecnologica Zeiss che consente al centro ottico proiettato nel futuro di soddisfare al meglio le esigenze di personalizzazione dei propri clienti e distinguersi sul mercato», spiegano a b2eyes TODAY da Carl Zeiss Vision Italia che, al fine di mostrare concretamente la nuova piattaforma, ha organizzato otto appuntamenti nelle principali città italiane, lo “Zeiss Visufit 1000 Special Tour”: il 1° ottobre a Catania, l’8 a Milano e Bari, il 15 a Padova, il 18 a Bologna, il 5 novembre a Torino e Roma e il 12 novembre a Napoli. «L’obiettivo degli incontri è far conoscere ai professionisti le potenzialità di questo nuovo strumento che definire così è, però, riduttivo: si tratta di una vera e propria piattaforma digitale che consente, oltre alla centratura, anche la comparazione delle montature e la simulazione delle lenti in una esperienza coinvolgente per il cliente - anticipa al nostro quotidiano online Chiara Mordente, responsabile sviluppo clienti della società di Castiglione Olona - Mostreremo come Visufit 1000, pur essendo tecnologicamente sofisticato, sia caratterizzato da estrema facilità d’uso unitamente a un elemento imprescindibile, ossia la massima precisione nella rilevazione e raccolta dei dati». 
Ogni tappa sarà strutturata in due sessioni distinte, una mattutina e una pomeridiana, cui prenderà parte una trentina di professionisti per ognuna di esse. «Spiegheremo anche, sulla base degli insight di mercato, perché è opportuno orientarsi verso una soluzione così avveniristica ed entreremo nel merito delle funzionalità di Visufit 1000, per concludere con prove pratiche live e il possibile coinvolgimento degli ottici in sala», conclude Mordente, sottolineando che «il tour si colloca in un momento in cui gli ottici hanno ancora la possibilità di sfruttare i benefici fiscali legati al Piano Industria 4.0».
N.T.