Pitti Uomo: spuntano anche gli occhiali da sole di De Gregori

In scena sino a oggi, presso Fortezza da Basso, il salone fiorentino (nella foto) vede la partecipazione di oltre 1.200 marchi, di cui quasi il 50% provenienti dall'estero, su una superficie espositiva di 60 mila metri quadrati, dove non è stata riservata un'area all'eyewear, comunque protagonista, anche con un'apparizione a sorpresa

Un Pitti Uomo animatissimo. Non si sanno ancora i numeri, ma l'affluenza e i commenti degli espositori sembrano positivi. Pitti box il tema: scatole a sorpresa per idee, progetti, condivisioni. Non solo di creatività, ma anche di cibo, drink presenti nei cubi all'interno del cortile della Fortezza. Un guardare al futuro positivo, confermato da collezioni in cui l'estetica si combina con la ricerca del funzionale e la sostenibilità. Molti quindi si sono concentrati sul trovare materiali di riciclo, rendendoli sempre più duttili e raffinati. L'outdoor soprattutto nella natura è uno dei filoni più seguiti, con un occhio speciale per l'abbigliamento da alpinismo, nelle calzature ma anche nei parka e nei giubbotti.
Non esiste più un'area dedicata agli occhiali, ma sono sparsi un po' dappertutto. Tra i fedelissimi Izipizi con i nuovi colori tenui e occhiali per teenager. Per un pubblico giovane e amante del viaggio Rewop con i modelli dai nomi delle isole. Spektre con la maschera in propionato e acetato. Lo spagnolo Mr.Bono propone l'acetato con stampa animalier e in un inedito color caramello. Rodio e oro 18 carati da The Bespoke Dudes Eyewear. Boca MMXII, marchio di Alessandro Cerutti, italiano trapiantato in Messico, attorciglia pelle di pitone intorno alle aste in acetato. Grande varietà di modelli da Kirk Originals, brand, tutto made in England, preferito da Liam Gallagher, ex Oasis, e dall'attore Gary Oldman. Anche l'eyewear guarda all'ecologico ed ecco Parafina con un'intera collezione con materiale riciclato da bottiglie di plastica, lattine, sughero, pneumatici e bambù, delle piantagioni in Cina di proprietà del marchio spagnolo. È spagnola, di Madrid, anche la new entry Tiwi con occhiali innovativi in acetato e alluminio.
Tra i molti eventi in giro per la città, molto apprezzata la serata di Cuoio di Toscana con il film Show your Sole, la moda vista attraverso le scarpe di 25 sfilate milanesi. Su progetto di Fabiana Giacomotti, con la regia di Marco De Giorgi. Proiezione preceduta, a sorpresa, da un concerto di Francesco De Gregori, sempre in scena con occhiali da sole.
Luisa Espanet