Straniero, un premio a monte della filiera

Lo ha consegnato Giancarlo Montani al professional di Vita Research in occasione dell’ultimo Congresso di Monopoli, «Mancava un riconoscimento per chi lavora nelle aziende e ha dato un contributo all’ottica e optometria in Italia», spiega a b2eyes TODAY il docente

Secondo Montani, infatti, gli altri pur illustri premi che già vengono consegnati da anni sono destinati a chi opera a valle del settore. «Ma mancava qualcosa che desse il giusto riconoscimento a chi lavora invece nelle realtà a monte – aggiunge - Anche qui ci sono, infatti, uomini con qualità professionali e personali che meritano di essere celebrate».
Con il premio a Domenico Straniero, dunque, il responsabile scientifico dell’evento di Monopoli, insieme alla segreteria organizzativa, ha deciso di dare vita a un appuntamento che ogni anno gratificherà l’attività di un imprenditore o manager aziendale. «Straniero è una delle anime storiche del settore: la sua correttezza, il suo modo di fare, il suo entusiasmo, ma anche la conoscenza e l’umiltà profuse in ogni iniziativa per supportare lo sviluppo della nostra categoria sono sotto gli occhi di tutti – sottolinea ancora Montani – Mi ha fatto piacere che tutti i relatori e gli espositori, presenti alla cena conviviale dell’ultima edizione del nostro Congresso, abbiano condiviso questo momento, anche se la scelta di premiare uno come Domenico è stata piuttosto facile».
Commosso e stupito: così è apparso il diretto interessato. «Non me lo aspettavo – commenta Straniero al nostro quotidiano – Ho voluto condividere il premio con i presenti, anche delle altre aziende, perché quello che so lo devo al confronto con coloro che lo hanno messo a disposizione di tutti. E poi, è sempre meglio prenderli da vivi che postumi questi riconoscimenti».
Pugliese di nascita e milanese d'adozione, diplomato in ottica a Bergamo, Domenico Straniero opera nell’area professional della contattologia dal 1975, prima in Titmus-Ciba Vision, poi in Allergan, quindi in Hydron e in CooperVision. «Quando avevo deciso di smettere i miei ex colleghi di Allergan mi hanno coinvolto nell’avventura di Vita Research, per cui sono ancora qui, con lo stesso entusiasmo», afferma Straniero (nella foto, a sinistra, premiato da Montani).
A.M.