Zeiss: a Mido con la digitalizzazione del centro ottico

Dopo il roadshow dedicato svoltosi alla fine dell’anno scorso, alla prossima edizione del salone milanese, in programma a Fieramilano Rho dal 23 al 25 febbraio, l’azienda oftalmica presenterà ai professionisti italiani Visufit 1000 e il software Visuconsult 500, che saranno i protagonisti anche di alcuni workshop dell’Academy presso lo stand

Una zona focalizzata sull’interconnessione digitale della strumentazione e sull’esperienza d’acquisto del cliente, più digitale, coinvolgente e moderna, e un’area incentrata sulla tecnologia UVProtect con la possibilità di testare le proprie lenti: lo stand dell’azienda oftalmica a Mido rifletterà questa ripartizione combinandola armonicamente in un open space. Tra i protagonisti dello spazio espositivo ci saranno Zeiss Visufit 1000 e il suo “cervello” di controllo Visuconsult 500: due strumenti che rappresentano il più recente step nel percorso di digitalizzazione, intrapreso da alcuni anni da Zeiss, verso il “centro ottico del futuro”.
«La nuova piattaforma di videocentratura Visufit 1000 si interconnette, grazie a Visuconsult 500, agli altri strumenti Zeiss e permette di inviare i dati e le misurazioni direttamente al sistema di ordinazione delle lenti oftalmiche Visustore, sia da pc sia da iPad (nella foto) – spiega a b2eyes TODAY Angelo Ossola, product manager software di gestione ordini di Carl Zeiss Vision Italia - Questa peculiarità fa sì che, ad esempio, il professionista sia in grado di effettuare le misurazioni e inviare l’ordine dal tablet, stando fisicamente a fianco del portatore finale, mostrandogli e condividendo con lui le varie fasi, con la possibilità di fargli vedere in 3D il risultato dell’intero percorso svolto nel centro ottico». Di tale flusso operativo i visitatori di Mido potranno rendersi conto in modo concreto. «Da ogni postazione che avremo allo stand sarà possibile mostrarlo all’ottico grazie a degli iPad - prosegue Ossola - Abbiamo puntato molto sui dispositivi mobili proprio per far capire quanto sia facile, utilizzandoli, creare un’esperienza moderna e interattiva con il cliente finale».
A Zeiss Visufit 1000 e alle piattaforme online l’azienda dedicherà presso il proprio stand anche alcuni corsi dell’Academy. Un terzo appuntamento si focalizzerà, invece, sul tema della protezione dai raggi UV e sullo spettro della luce in generale, per chiarire la differenza tra radiazione ultravioletta, luce blu e abbagliamento.
N.T.