Fedon, rimpasto al vertice

Callisto Fedon è ora presidente e amministratore delegato della società bellunese, Mario Marchi (nella foto) è stato nominato nei giorni scorsi direttore generale. Maurizio Schiavo ha l’incarico di implementare, sino alla fine del mandato, la politica industriale del gruppo

L’11 maggio scorso, al termine dell’assemblea dei soci, il Cda della società bellunese ha affidato a Schiavo, che ricopriva il ruolo di amministratore delegato, «l’incarico di implementare, sino alla fine del mandato, la politica industriale del gruppo con l’obiettivo di coordinare l’intero progetto di relocation della fabbrica di Shenzhen in altra località della Cina e le eventuali attività di merger & acquisition nel sud est asiatico, finalizzate a raggiungere i target di redditività del gruppo per i prossimi anni, in sintonia e a supporto del direttore operation», si legge in un comunicato della Giorgio Fedon & Figli. Di conseguenza il Consiglio d’amministrazione ha deliberato di trasferire sino a fine mandato le deleghe di amministratore delegato al presidente, Callisto Fedon.
Di pochi giorni fa, invece, è l’annuncio di Marchi come nuovo direttore generale della società, specializzata in astucci e accessori per l’occhialeria e il lifestyle con il marchio Fedon 1919, quotata sul mercato Aim Italia di Piazza Affari. Laurea in Economia e Commercio ed Executive MBA all’estero, Marchi inizia la sua attività professionale in Accenture per poi proseguire in ruoli di direzione commerciale e direzione generale, in Italia e all’estero, in multinazionali e in piccole e medie imprese a vocazione industriale. «Il nuovo direttore generale, forte del rinnovato assetto manageriale del gruppo, assume l’incarico con l’obiettivo di potenziare il posizionamento commerciale dell’azienda, puntando ad ampliarne la presenza a livello mondiale e a valorizzarne la secolare distintività industriale», precisa un comunicato della Giorgio Fedon & Figli.
(red.)