Sopti, lenti a contatto in optometria al centro del convegno 2019

Il 20 e 21 gennaio a Torino, presso il Pacific Hotel Fortino, si svolgerà la quattordicesima edizione del simposio della Società Optometrica Italiana, cui sono previsti oltre 250 partecipanti provenienti dal territorio italiano e non solo

L’evento formativo (nella foto, la locandina) si articolerà in due giornate dedicate a superficie oculare, lac e procedure di buona pratica in optometria e vedrà professionisti della visione e della vista, oltre a una quindicina di aziende, a confronto sull’ampia panoramica degli argomenti suddivisi in 5 sessioni, con 35 interventi di relatori di spicco nel panorama nazionale, due workshop e tavola rotonda di confronto. Sono in programma anche una lezione magistrale di Maria De Luca sullo studio dei movimenti oculari e un intervento di Alberto Recchioni, che sta svolgendo un dottorato nel Regno Unito, sulla sua esperienza oltremanica. Durante il convegno, come si spiega sul programma dell’evento, si cercherà di rispondere alle domande più ricorrenti nella pratica: quali le condizioni da considerare in un’applicazione di lenti a contatto, quali le situazioni risolvibili con le stesse e, infine, quali gli eventi avversi? Si discuterà inoltre delle procedure di buona pratica, per gestire o prevenire le tematiche analizzate. «Il nuovo direttivo prosegue la linea del precedente, puntando sulla buona pratica in optometria e sulla diffusione della scienza optometrica», commentano a b2eyes TODAY dalla Sopti.
N.T.